02 maggio 2005

Cara Blogosfera...

Cara Blogosfera Italiana,
è dall'agosto del 2002 che ti frequento e che sono testimone dei tuoi cambiamenti. Tre anni, o quasi, di frequentazione assidua non sono moltissimi ma tu non è che sei di molto più vecchia, almeno mi pare.
Lessi per la prima volta di te in un per me mitico numero de il Diario del luglio 2002 e fu con molta circospezione che chiesi a due blogger Chiara e Valentina notizie specifiche sulla piattaforma di Blogger che allora era una della poche esistenti. Nessuna delle due aggiorna più il proprio blog. Conobbi presto altri curatori e curatrici di blog ed iniziai con le mie interviste la prima delle quali fu ad una certa Resdora, titolo "Galline si nasce", il cui ultimo post è datato 28 aprile 2003 e recitava queste testuali parole "sono uscita un attimo, per vivere. magari torno, magari no". Potrei continuare all'infinito con numerosi blog che hanno chiuso i battenti.
E' vero anche io ho aperto e chiuso vari blog solo che la mia presenza nella blogosfera non è mai mancata. Io ci sono stato e ho seguito, le polemiche, i momenti di aggregazione, gli incontri, gli insulti.
Cara Blogosfera italiana, adesso mi piacerebbe capire dove stai andando perché sento di avere perso la bussola di non capire se il moltiplicarsi delle piattaforme e del numero dei weblog ha portato nuove voci al coro o se invece si tratta solo di una cacofonia scomposta.
Ci si strattona e ci si spintona nelle piazze dei commenti dei blog che contano per avere visibilià, senza avere più il coraggio di chiedere un link perché è una cosa brutta, è peccato, non si fa sei matto?
E sono mesi che nessuno mi chiede più un link o che mi comunica di avermi linkato.
E' evidente che ci affida ad altri mezzi per farsi conoscere.
-----------------------------------
A questo punto un problema in Blogger.com mi ha cancellato tutto il resto finale compreso. Giuro che è vero. Però adesso è tardi e sono troppo stanco per sforzarmi di ricordare quello che avevo scritto.

2 commenti:

Anonimo ha detto...

critacami sempre ovvio ,
ma abbi il coraggio di tirare le somme
come mai unacifra ridicola di 450 euro
hanno ottenuto nella iniziativa un aiuto per laura, ela piu' bassa cifra
ottenuta per beneficenza??
saro'quel che saro'
ma devi ammetterlo che avevo ragione no??
la gente non e'come sembra
abbi il coraggio di darmi 1 risposata
http://iocristhina.splinder.com
sono passati 3 mesi

Pietro B. ha detto...

Cristina, ti ho risposto nel tuo blog.